ADDETTO SQUADRA PRIMO SOCCORSO CAT. A


Il presente corso assolve gli obblighi indicati nel D.Lgs. 81/08, T.U. Sicurezza e D.Lgs. 106/09 e il D.M.M. 388/03. e destinato ai lavoratori dipendenti che sono designati al primo soccorso. Il corso fornisce le nozioni di base delle norme di sicurezza sul posto di lavoro attraverso l’insegnamento di: come allertare il sistema di primo soccorso, riconoscere un’emergenza sanitaria, attuare gli interventi di primo soccorso, saper accertare le condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato, conoscere i limiti d’intervento di primo soccorso, acquisire capacità di intervento pratico durante primo soccorso.

DURATA DEL CORSO: 16h
METODOLOGIA/E: Aula in presenza
CALENDARIO CORSI (Codice inseribile nel campo "Cerca il corso": PSA)
DATI ORGANIZZATIVI:
- Destinatari: lavoratori designati al primo soccorso per aziende del gruppo A, ai sensi del D.Lgs. 81/08, art. 43, comma 2.
- Modalità di erogazione: Docenza (Medico con eventuale collaborazione di altro personale specializzato per la parte pratica) frontale e prova pratica.
- Strumenti didattici: pc/slide, videoproiettore, lavagna a fogli mobili, materiale vario di cancelleria, manichino.

CONTENUTI:

MODULO A (6 ore):
- ALLERTARE IL SISTEMA DI SOCCORSO: a) CAUSE E CIRCOSTANZE DELL’INFORTUNIO (LUOGO DELL’INFORTUNIO, NUMERO DELLE PERSONE COINVOLTE, STATO DEGLI INFORTUNATI, ECC.), b) COMUNICARE LE PREDETTE INFORMAZIONI IN MANIERA CHIARA E PRECISA AI SERVIZI DI ASSISTENZA SANITARIA DI EMERGENZA
- RICONOSCERE UN’EMERGENZA SANITARIA: 1)SCENA DELL’INFORTUNIO: d)RACCOLTA DELLE INFORMAZIONI, e)PREVISIONE DEI PERICOLI EVIDENTI E DI QUELLI PROBABILI; 2)ACCERTAMENTO DELLE CONDIZIONI PSICOFISICHE DEL LAVORATORE INFORTUNATO: a)FUNZIONI VITALI (POLSO, PRESSIONE, RESPIRO), b) STATO DI COSCIENZA, c)IPOTERMIA E IPERTERMIA; 3)NOZIONI ELEMENTARI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL’APPARATO CARDIOVASCOLARE E RESPIRATORIO; 4)TECNICHE DI AUTOPROTEZIONE DEL PERSONALE ADDETTO AL SOCCORSO
- ATTUARE GLI INTERVENTI DI PRIMO SOCCORSO, SOSTENIMENTO DELLE FUNZIONI VITALI: a)POSIZIONAMENTO DELL’INFORTUNATO E MANOVRE PER LA PERVIETÀ DELLE PRIME VIE AEREE; b)RESPIRAZIONE ARTIFICIALE; c)MASSAGGIO CARDIACA ESTERNO; 2)RICONOSCIMENTO E LIMITI D’INTERVENTO DI PRIMO SOCCORSO: a)LIPOTIMIA, SINCOPE, SHOCK, b)EDEMA POLMONARE ACUTO, c)CRISI ASMATICA, d)DOLORE ACUTO STENOCARDICO, e)REAZIONI ALLERGICHE, f)CRISI CONVULSIVE, g)EMORRAGIE ESTERNE POST- TRAUMATICHE E TAMPONAMENTO EMORRAGICO
- CONOSCERE I RISCHI SPECIFICI DELL’ATTIVITÀ SVOLTA

MODULO B (4 ore):
- ACQUISIRE CONOSCENZE GENERALI SUI TRAUMI IN AMBIENTE DI LAVORO: 1)CENNI DI ANATOMIA DELLO SCHELETRO; 2)LUSSAZIONI, FRATTURE E COMPLICANZE; 3) TRAUMI E LESIONI CRANIO-ENCEFALICI E DELLA COLONNA VERTEBRALE; 4)TRAUMI E LESIONI TORACO-ADDOMINALI
- ACQUISIRE CONOSCENZE GENERALI SULLE PATOLOGIE SPECIFICHE IN AMBIENTE DI LAVORO: 1)LESIONI DA FREDDO E DA CALORE; 2)LESIONI DA CORRENTE ELETTRICA; 3)LESIONI DA AGENTI CHIMICI; 4)INTOSSICAZIONI; 5)FERITE LACERO CONTUSE; 6)EMORRAGIE ESTERNE

MODULO C (6 ore)
- ACQUISIRE CAPACITÀ DI INTERVENTO PRATICO: 1)TECNICHE DI COMUNICAZIONE CON IL SISTEMA DI EMERGENZA DEL S.S.N; 2)TECNICHE DI PRIMO SOCCORSO NELLE SINDROMI CEREBRALI ACUTE; 3)TECNICHE DI PRIMO SOCCORSO NELLA SINDROME DI INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA; 4)TECNICHE DI RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE; 5)TECNICHE DI TAMPONAMENTO EMORRAGICO; 6)TECNICHE DI SOLLEVAMENTO, SPOSTAMENTO E TRASPORTO DEL TRAUMATIZZATO; 7)TECNICHE DI PRIMO SOCCORSO IN CASI DI ESPOSIZIONE ACCIDENTALE AD AGENTI CHIMICI E BIOLOGICI

ATTESTAZIONE: Attestato di partecipazione nominativo con certificazione di apprendimento rilasciato previa frequenza a non meno del 90% del totale delle ore di formazione previste.